gelosia

Quando il tuo partner esce con gli amici hai la sensazione che stia facendo qualcosa alle tue spalle?

Se torna tardi a casa hai la certezza che quell’imprevisto che gli ha impedito di rientrare dal lavoro sia quell’attraente collega che hai visto in ufficio l’altra volta?

Ogni volta che parla con una persona del sesso opposto hai la certezza matematica che ci sia qualcosa in più di una semplice chiacchierata?

Ti hanno sempre detto che la gelosia è il segno inconfutabile del vero amore? (ti consiglio di dare uno sguardo a questo articolo sulle relazioni tossiche)

Che tu sia nel ruolo di chi è geloso o dell’oggetto di questa gelosia, sicuramente non stai passando un bel momento…

Da dove viene la gelosia?

La prima componente non ha nulla a che vedere con l’amore, ma col possessoed è la paura, paura di perdere l’altra persona.

Da dove viene questa paura?

Innanzitutto c’è una componente di bassa stima di sè stessi per cui ci si compara continuamente agli altri uomini o alle altre donne e ci si vede troppo bassi, troppo alti, troppo grassi, troppo magri… quasi come se fossimo solo un prodotto da vendere.

Il tuo partner è solo il suo aspetto fisico? Potresti cambiare partner solo perchè ne trovi uno esteticamente più attraente? Beh, credo proprio di no… e credo che nemmeno l’altra persona la pensi così, quindi smettila di compararti a tutti gli altri, non serve!

Ricorda: tutto ciò che ha un’inizio ha anche una fine.

Non si tratta di pensare se finirà, ma di quando finirà: all’interno di una storia d’amore echeggia spesso il per sempre, ma torna un attimo sulla terra… nulla è per sempre, nella migliore delle ipotesi sarà finchè qualcuno dei due, o entrambi, non morirete.

Se invece la tua relazione dovesse malauguratamente finire prima della tua vita organizzati in modo che frasi del tipo “non posso vivere senza di te” siano decisamente false: magari pensi sia saggio fare un’assicurazione sulla vita e invece non pensi a cosa succederebbe se la tua storia dovesse finire?

Se hai costruito tutta la tua vita intorno all’altra persona ho una brutta notizia: sei nei guai. E anche quella che all’inizio poteva essere una relazione sana si trasforma in una relazione tossicanon hai più la libertà di scegliere l’altra persona giorno per giorno, ma sei obbligato a farlo per evitare che la tua vita perda di senso.

Ricorda: la gelosia non riguarda l’altra persona, ma te stesso. Sono le tue insicurezze, il tuo bisogno di possesso e il tuo continuo compararti agli altri che fanno scattare in te la paura di essere vittima di un tradimento.

Hai mai sentito parlare delle profezie che si autoavverano?

Immedesimati in questa situazione:

il tuo partner, che tu ami e che non tradiresti mai, improvvisamente si mostra freddo con te, non vuole dirti cosa succede, finchè non riesci ad ottenere una risposta: è nervoso perchè hai parlato con quel tuo collega con cui sicuramente hai un flirt.

Tu, ovviamente smentisci tutto, non hai mai pensato di tradire il tuo partner e, utilizzando il linguaggio della ragione, cerchi di spiegargli che quello che pensa non è vero.

L’altro vedendoti negare pensa: “è chiaro che neghi, non ammetteresti mai un tradimento!” e si mostra ancora più ostile nei tuoi riguardi.

Tu cominci a perdere la pazienza di fronte a questi attacchi ingiustificati e cerchi di convincerlo in tutti i modi a smetterla.

L’altro vedendoti così colpito dalle sue accuse ha la prova del tuo tradimento: perchè ti scaldi così se non è vero?

Come pensi possa concludersi la storia?

Tendenzialmente ci sono due possibilità:

  • rompi la tua relazione
  • seccato dal fatto di essere accusato per qualcosa che non hai fatto pensi bene di dare un senso a quelle accuse tradendo.

Con il tuo atteggiamento hai spinto l’altro a lasciarti o a tradirti: hai creato una profezia e, comportandoti come se quella cosa fosse vera, l’hai resa reale.

Come puoi vedere entrambi gli esiti di una relazione colma di gelosia vanno a minare le basi stesse della gelosia: che senso ha desiderare il possesso esclusivo di una persona che, a causa del nostro stesso desiderio, andrà via o ci tradirà?

Andrea Iengo.