incrementare-memoria

Sei campione in vuoti di memoria?

Quando una persona si presenta il suo nome salta direttamente la memoria per finire nell’oblio?

Quando torni a casa dopo aver fatto la spesa hai immancabilmente dimenticato di comprare metà delle cose che dovevi comprare?

Durante un esame non riesci a ricordare neppure il nome di un libro?

Beh, forse potresti provare ad utilizzare qualche stratagemma per migliorare la tua memoria.

(Se lo avessi dimenticato l’articolo parla proprio di come migliorare la memoria)

  1. Allena la memoria: la memoria in qualche modo è simile ad un muscolo, puoi mai andare alle olimpiadi senza allenamento? Allo stesso modo non puoi tralasciare di allenare la tua memoria per quando ti serve (cioè sempre). In questo caso ti saranno di aiuto quelle diavolerie elettroniche chiamate smartphone e i vari giochini per migliorare la memoria, fai una ricerca sullo store del tuo smartphone e troverai decine di applicazioni che possono aiutarti ad allenare la memoria!
  2. Evita la luce blu dei monitor prima di andare a dormire: non influisce direttamente sulla memoria, ma sul sonno, che a sua volta influisce poi sulla memoria, le frequenze blu della luce inibiscono la produzione di melatonina e quindi impediscono un sonno ristoratore. Per evitare questo problema dovresti evitare di usare tablet, smartphone, pc e tv almeno per un’ora prima di andare a dormire. Ma se proprio sei smartphone dipendente? Anche qui ci viene in aiuto un trucchetto: cerca filtro luce blu sullo store del tuo cellulare e troverai decine di app che non fanno altro che rendere il tuo schermo meno blu (e quindi più rosso), e migliorare la qualità del sonno, provare per credere!
  3. Organizza le tue attività: secondo uno schema abbastanza rigido in modo da consentirti di dedicarti ad una sola attività per volta, quando l’attenzione passa da un’attività all’altra senza un filo logico ti capiterà immancabilmente di commettere degli errori di distrazione. Se non riesci a organizzare bene le tue giornate potresti trovare interessante questo articolo.
  4. Tecnica dei loci di Cicerone: è una mnemotecnica che consiste nell’associare a delle parole chiave di un discorso dei luoghi. Ad esempio potresti visualizzare il percorso da casa tua a lavoro e inserire in ognuno dei punti di riferimento che hai una delle parole chiave che dovrai ricordare per richiamare alla memoria tutto il tuo discorso, fai una prova e resterai stupito dall’efficacia di questa tecnica.
  5. Crea una storia: la memoria funziona meglio se le cose sono associate in forma narrativa, prova a creare una storia che comprende gli elementi che devi ricordare, falli interagire, utilizza nomi di persona che somigliano ai nomi delle cose che devi ricordare ecc.
  6. Infine fidati della tua memoria: hai mai sentito parlare di quelle persone che prima di un esame non ricordano nulla, ma quasi come per magia poi riescono a superarlo con risultati brillanti? Beh, sicuramente quelle persone non dubitano della propria memoria, anzi se ne fidano ciecamente e questo fa sì che la loro memoria lavori per loro.

Se ti è piaciuto questo articolo ricordati di condividerlo!

Se ti è piaciuto questo articolo ricordati di condividerlo!

 

Se ti è piaciuto questo articolo ricordati di condividerlo!

 

Andrea Iengo.